freddo e fatica

novembre 29, 2008

ma questa votla è diverso! ha nevicato, vero, ma non come l’altroieri! Già, perchè lo ha fatto davanti a tutti, non di nascosto la sera. E così ti puoi trovare intrappolato in giro con la nebbia fuori e il cuore che si fa sentire, ti si ghiaccia. A stare al capolinea del 47 per quei 10 minuti mi ha fatto bene, mi ha svuotato di tutto! Ero là in silenzio che guardavo la neve e basta, nulla attorno, come quando piove. Solo che il bello della neve è che resta.

Oggi era la giornata del “banco alimentari”. Caspita, è un momento sempre bello! Che mi piace ogni volta in maniera diversa…quest’anno ero al Carrefour di c.so Turati, turno del mattino! così dopo una sveglai travagliata con Michele ci ritroviamo all’alba e al freddo delle 8 davanti a quel grande supermercato. E così dopo una colazione supersonica e ristroatirice visto il freddo, entriamo… Iniziamo a fare scatole, per ora si va con calma, bisogna rodarsi! Poi il ritmo aumenta, iniziano a eserci scatole pronte e così io e Michele cominciamo a smistarle affinando sempre di più le nostre tecniche… la mattinata, procede frenetica, soprattutto verso le 10.30 ! Ma si andava avanti, mal di schiena compreso, perchè era bello l’ambiente che c’era… insomma piace. Sono poi arrivati Andre, che ha intrapreso una carriera fulminante:da piegasacchetti a scatoliere in pochi minuti… il prossimo anno al posto di Norma. Nicol che dava i volantini del grazie e Claudia che non riusciva a mettersi tra la sig.ra Norma e il suo cellulare….ahah. E poi solo per poco tempo ho visto anche Ludo e Lucia(che poi per me è Simona, ma non importa!!!)

Poi ci cheidiamo come mai… come si fa?! E la risposta è più facile del previsto… basta poco! PErchè quando siamo stanchi, affaticati e forse anche stressati, ma grati alle persone che ci sanno stare vicino…basta un gelato, freddo e il buio che ti avvolge completamente e si fonde con la musica di sottofondo… ed è in quell’istante che respiri e ti senti leggero e vivo.

domande… perchè non sai mai come gli altri te le pongono: cattiveria, ironia, interesse, maliziosità… così non sai che fare, come comportarti! Come rispondere, perchè si escludono a vicenda le varie risposte e come ti poni, ma… ma è la vita! E’ la come la neve che cade… passa e poi va… anche le situazioni vengono restano un po’  dentro di noi e poi se ne vanno… insegnandoci qualcosa! che cosa lo capiremo… quando?! bella domanda, questa!

“…I cry ‘cause you’re not here…”

Annunci