un passato che era perduto

tratta da Flickr.com dall’album di ” Fernando Moital”

perdere la memoria. l’evento più tragico che ci può capitare. perdere memoria di ciò che è stato, di cosa abbiamo fatto e di chi siamo stati. a ritrovare quel passato che ormai ti sembrava perduto nei tuoi continui cambiamenti. aprire la tasca della giacca. ritrovare una briciola del proprio passato è sempre emozionante. ci allunga la vita. ci ricorda quale strada abbiamo percorso.

un problema alla volta. però così non si riesce ad andare avanti, si accumulano e si ingigantiscono. mentre provo a risolverne uno ne arriva un altro che peggiora tutta la situazione. sembra di combattere contro l’idra di Lerna: tagli una testa, ne ricrescono due. Non c’è fine. Così presi in questo ciclo che sembra infinito dobbiamo staccare. trovare nuove priorità. guardare diversamente al domani e ricominciare. un problema alla volta.

“ciò che mi ricordo di più di quei mesi di panchina era il freddo che ti distruggeva” “ma come faceva a stare fuori?” “all’inizio era difficile, poi ti capisci e ti abitui. col tempo ci si abitua a tutto.” “ma quella era, in fondo, la sua vittoria” “no. era la nostra vittoria. se arrivi a quello allora tutti hanno vinto. e non importa il resto, il singolo.” “…” “in fondo è meglio così… non tutti reggono la vittoria e la responsabilità”

“…The only boy who could ever teach me, Was the son of a preacher man…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: