prospettive distanti

tratta da flickr.com dall’album di ” Kenny Louie”

quando gli altri ti raccontano le loro vite sono sempre semplici, lineari. quando guardi la vita di chi ti sta attorno vedi sempre un ordine di fondo, c’è una prospettiva, un progetto. delle volte vorresti poterti vedere da fuori, per renderti conto di dove stai andando. percepire quella sicurezza e determinazione che trasmetti nelle tue azioni. nulla di più lontano dalla tempesta interiore che ti assale ogni volta. è che il più delle volte ci mettiamo uno scudo per proteggerci, ma ci perdiamo così tante persone attorno a noi che è davvero un peccato.

quel salto nel vuoto – col senno del poi – mi avrebbe distrutto. capita, capita a tutti. il grande male che ci fa è l’istante in cui ce ne rendiamo conto. poi passerà quel senso di vuoto, che il tempo ti ha lasciato, che ti sei scavato dentro. dopo sarai più leggero.

‘capitano, era la finale?’ ‘sì’ ‘se lo ricorda ancora?’ ‘per niente al mondo vorrei riprovare quelle emozioni, ma nulla è mai stato così forte’ ‘e ora?’ ‘sai una volta avevo letto la storia di un difensore che a metà parita dovette fare il portiere, non prese un gol, arrivarono ai rigori e vinsero. poi tutti se li dimenticarono. lui smise e fece altro, ma quella partita la ricorderà per sempre.’

“…forse un giorno meglio mi spiegherò…”

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: