solo uno o zero

tratta da flickr.com dall’album di “haecceity_quiddity “

senza mezze misure. se volevamo ottenere 10 e abbiamo raggiunto 9, nel nostro delirio possiamo pure pensare di avere fallito. c’è sempre una dimensione della nostra vita in cui non ci basta essere piazzati, vogliamo il primo posto, indiscusso. il record del mondo. o tutto o nulla. questo ci spinge a migliorare, col rischio però di farci cadere in un vortice di autodenigrazione. lui fa 10, io 9. io non valgo nulla. no. le gradazioni rendono umano il mondo. ci fanno vivere meglio, ma in fondo non le sopportiamo. sei bianco o sei nero, sei buono o sei cattivo. sei bello o sei brutto. tutto risulterebbe essere più facile così. ma calssificarci semplicemente così è sbagliato perchè siamo ben più complessi di categorie mutuamente esclusive.

e alla fine ti ritrovi a guardare fuori dal finestrino. provare a capire il mondo. che per capire intendo dire collegare le azioni in maniera causale: cosa è causa e cosa è conseguenza. ci sono brevi momenti in cui riusciamo a capire e prevedere gli eventi. sono momenti che troppo spesso viviamo inconsciamente. senza saperlo davvero. il grosso problema sono le catastrofi. perchè possiamo rassegnarci a ciò che le ha causate, ma ci distrugge non essere più in grado di capire quali siano le conseguenze e come è cambiato ora il mondo. dopo la rivoluzione il re viene decapitato.

magari in un’altra vita. per ora so soltanto quello che non sono. so quali armi non ho, ma non ho ancora capito di cosa è fatto il mio arsenale. quando uno cade negli abissi più profondi la sola cosa da fare per riemergere è trovare in qualche maniera le forze in sè. chi o cosa ce le faccia trovare non conta, se la spinta non viene poi da noi non riemegeremo mai. ci piacerebbe tanto avere una bacchetta magica che ci risolva i problemi. puf. ma se non siamo stati capaci noi di risolverli essi si ripresenteranno periodicamente uno dopo l’altro uguali. e noi sempre incapaci di affrontarli senza la baccheta magica. puf.

“…but it’s been no bed of roses…”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: