dove rivolgere lo sguardo

tratta da flickr.com dall’album di ” wordscraft”

quando sono di corsa, che sto lavorando e faticando – per quanto ti possa piacere quello che sto facendo – un pensiero va sempre nella direzione “ora vorrei solo non essere qui”. in tanti anni passati tra i banchi il mio pensiero andava sempre fuori dalla finestra, mi immaginavo seduto a fare colazione in un bar, all’aperto aria fresca, poca gente in giro e il tempo che passava. col tempo ti rendi conto che quando ne hai poi l’occasione quell’emozione non è come te la immaginavi, non così potente, non quanto il desiderio.

se ci ripenso non so davvero come abbia fatto. certo la tattica allora è stata fondamentale. resistere. era da troppo tempo che non provavo addosso quelle sensazioni, erano solo lontani ricordi, miti del passato addirittura. no. qualcosa potrà rivivere, altro sarà solo un frammento di ciò che è stato. devo però capire e puntare a quello che mi aspetta, al nuovo, al domani.

le brutte notizie dalle di giorno, se puoi. tanto più le tue scelte saranno forti e durature, tanto più avranno valore. il resto è solo nebbia attorno. sguardi lontani. e la paura più grande che ci ronza sempre in testa, l’oblio.

“…che il mondo è bello e ci credeva…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: