il paradosso della malafede

tratta da flickr.com dall'album di "f-featherbrain"

“un paradosso è una conclusione apparentemente inaccettabile, che deriva da premesse apparentemente accettabili per mezzo di un ragionamento apparentemente accettabile”.

tra i più celebri paradossi c’è quello del Barbiere di Russel, di Achille e la tartaruga. spesso nella vita ci capita di avere a che fare con dei paradossi quando cerchiamo di generalizzare o capire un certo evento. perchè qualcosa non ci torna.

una celebre frase con cui si ricorda Andreotti è quella che dice “a pensar male si fa peccato ma quasi sempre ci si azzecca”, il paradosso è proprio questo. spesso nelle nostre giornate ci troviamo di fronte ad un fatto che non ci è chiaro o nella sua causa o in qualche suo aspetto. la prima soluzione che ci diamo è sempre quella ‘negativa’ ovvero quella in cui l’individuo viene penalizzato a vantaggio di altri/o. Il più grande dei problemi è far capire alla gente che non sempre è quella la sola ed unica spiegazione, che ce n’è pure una positiva, una che pur penalizzandoti non è mirata a quello. L’argomentazione più diffusa è sempre quella: ‘tu lo faresti?’. per pochi saranno quindi buone contemporaneamente tutte e due le ipotesi, fino a che una non cesserà di essere valida. positivo e negativo.

arriva poi, quasi sempre, il momento in cui si capisce quale fosse il vero motivo o come siano andati davvero i fatti. il problema è che molto spesso capita di accorgersi che vi era un fine egoistico, sempre a vantaggio dell’altro. che vi era la malafede dietro. che a pensar male ci avevamo azzeccato. e allora è qua che sorge il paradosso. perchè le persone globalmente sono buone ma nei singoli casi no? alle volte mi spaventa la grossa quantità di episodi in cui è evidente cosa sia successo, e per colpa di chi; quasi che l’altro ti voglia sempre fregare. homo homini lupus. resta però la grande idea di fondo, la speranza che mouve il mondo: avere fede nel prossimo.

“…e così anche il sabato è andato…”

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: