gli anni peggiori

tratta da flickr.com dall'album di "And Muz"

c’è un film che s’intitola Little miss sunshine, del 2006 di Dayton. Sul finale del film c’è una frase bellissima,

Conosci Marcel Proust? Scrittore francese, perdente assoluto: mai fatto un lavoro vero, amori non corrisposti, gay; passa vent’anni a scrivere un libro che quasi nessuno legge, ma è forse il più grande scrittore dopo Shakespeare. Comunque, arrivato alla fine della sua vita, si guarda indietro e conclude che tutti gli anni in cui ha sofferto erano gli anni migliori della sua vita, perché lo hanno reso ciò che era. Gli anni in cui è stato felice, tutti sprecati: non gli hanno insegnato niente. (Frank)

Ecco trovo fantastica l’idea di pensare che alla fine saranno proprio gli anni più pesanti, gli anni che volevi solo che passasero di fretta a lasciarti di più. Ci avete mai pensato? In effetti è vero, mi trova pienamente d’accordo questo pensiero. Oggi forse le cose ci vanno male, ma tutto ciò è necessario per il domani. Po,i certo, anche domani le cose andranno male ma in modo diverso. Siamo fortificati dalle nostre sofferenza, “ciò che non uccide ci fortifica”.

Arrivano dei giorni grigi, che iniziano male, e non riescono a prendere una piega. Che stanno in un limbo. Succedono solo eventi a metà. Siamo felici, ma non quanto vorremmo esserlo. Siamo tristi ma ci sono momenti in cui lo siamo stati di più. Non è nè bianco nè grigio. Siamo in quella nebbia di sentimenti ed emozioni che ci fa sentire bene, ma poi chiudendo gli occhi un velo di tristezza arriva. passa e porta via. e alla fine a te rimane solo quel vuoto ancora da rimepire ma non si sa con cosa.

Ieri ho visto le stelle. Le ho viste di nuovo. Dalla città non rendono come dalla campagna. Qui ci sono tutte le luci che le nascondo, invece quel cielo aperto senza case attorno le rendeva nitide. Era tanto che non le guardavo, e forse il pensiero torna a dei passati, poi alla fine torna ma bisogna andare avanti. C’erano le stelle ora, ci sono le stelle adesso. Sognare lontano in quei mondi che mai potremo raggiungere, che mai potremo conoscere e capire che le giornate valgono la pena essere vissute.

“… la strada e’ sempre buia se prima non guardi dentro te…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: