Moby Dick

di Herman Melville

letto da Piero Baldini

riduzione e regia di Adelchi Battista

coordinamento di Fabiana Carobolante

introduzione e postfazione a cura di Mi chele Mari

puntata 1

puntata 2

puntata 3

puntata 4

puntata 5

puntata 6

puntata 7

puntata 8

puntata 9

puntata 10

puntata 11

puntata 12

puntata 13

puntata 14

puntata 15

puntata 16

puntata 17

puntata 18

puntata 19

puntata 20

puntata 21

Chi è moby Dick? una balena. No è qualcosa di più, non è solo un libro. E’ una battaglia epica tra l’uomo e se stesso. Tra l’uomo e la nautera e i suoi limiti. Non è certamente una lettura leggera, Melville non lo voleva. Non è nemmeno scontata, alla fine, a pensarci bene Achab combatte per l’umanità, per il suo orgoglio. Non è un romanzo, non siamo invogliati a leggerlo. Spesso vengono anticipati dettagli che ne riducono la curioistà. Ma allora cosa rimane oggi id questo libro?

Di sicuro la maestosità e l’imponenza. La trama narrativa. Il mito dei due eterni nemici, Achab e Moby Dick. Destinati a scontrarsi, e alla fine uno solo ne uscirà vincitore. Ma la grandezza del libro è che non ci fa immedesimare in loro, no. Ogni azione è filtrata da Isamaele, e così siamo spettatori di un duello apocalittico.

Achab ci insegna quanto il male, e la sofferenza siano dentro di noi, quanto la rabbia ci possa spingere. Non si dà un giudizio morale, è troppo semplice. Achab combatte perchè non ha altra scelta.

Achab è al di sopra del normale

Sembra assurdo, ma alla fine è così. Il vero antagonista, il vero personaggio negativo è proprio colui che, in fondo, ci rispecchai di più. Alla fine è proprio il vecchio capitano a farci appassionare. Certo istintivamente vogliamo che Moby Dick vinca lo scontro, ma sappiamo già come andrà a finire. Lo sanno anche loro, dopo che sono partiti.

Spero che la lettura da “Il terzo anello, ad alta voce”, di Radio 3 possa invogliare e alleggire in qualche maniera la fruizione di questo capolavoro, che dovrò, prima o poi leggere per intero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: