top 20

 

tratta da flickr.com dall'album di "Da grande voglio fare il polimero dello stirene"

rido. no, perchè poi è solo essere simili che ti fa provare la giusta empatia. sai bene che dopo la tempesta c’è la calma. ma a volte, quando la tempesta è passata da mesi, e il mare è calmo hai paura. La quiete prima della tempesta. Ti agghiaccia quella paura e sensazione di terrore, di ansia che stia per esplodere tutto. Oggi, domani. A testa bassa e si deve andare. Via per sempre. via da questa casa disabitata e dimenticata. Torneremo, ma soltanto quando tutto sarà passato.

E’ una nuova tattica. resistere, senza mai mollare. crederci ogni giorno, istante e attimo. Quando tutti attorno mollano tu ce la vuoi fare. Lo so che a vedere le altre persone tutto ti sembra ridicolamente inutile, am tu faccela. Poi? poi arriverà il momento in cui scalerai il gradino più ripido, quello caratteristico e tutto, all’improvviso diventerà chiaro e lineare. come la musica.

E’ qui che si vede chi vince e chi perde. Ma i professionisti delle sconfitte non muoiono mai. Saper perdere non è facile. Già perchè ti demotiva dopo un po’. Non potrai farlo per sempre, primo o poi smetterai. Forse non rientri nei primi 5, ma nei primi 20 sì. Perdente – ti diranno dal podio. Ma tu, in cuor tuo, sai che hai dato del tuo meglio, che sei pure migliroe di quelle altre 250 persone. Top Venti a Torino. Nessuno, ma qualcuno.

“…I never thought I’d need you there when I cry…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: