questione di sincronia

la vita è tremendamente casuale. bastavano 20″ e non sarebbe successo nulla. Ed era meglio così. E’ che mi pare che ultimamente mi piace incasinarmi la vita. Come se fosse un nodo e io invece di districarlo lo rendo ancora più un casino. Messaggi, simboli, altro?! che ne so. E’ la vita. ed è così una grande e grossa scocciatura, ma ne sono terribilmente pazzo. E vivo per l’adrenalina e la  tensione del domani. Per me è come una droga.

Pioggia… da quanto non la sentivo. E non era il solito temporale estivo: caldo e violento. Era diversa aveva addosso un altro odore. Un altro sapore. Ti avvolgeva come a portarti piano piano verso l’autunno, la stagione delle foglie gialle e dell’arrivo del freddo. Era tanto che non mi svegliavo così, sveglia e poi.. poi quelle gocce una dopo l’altra che si schiantano contro i vetri a dirmi che fuori il tempo passa.

per passare su a volte ci vuole una bella botta. Un dolore enorme si cicatrizza velocemnte ma poi non se ne va. perchè è grosso e noi non siamo dei robot. E’ una ferita? no, è un livido. Ma quel grand’uomo me l’aveva detto: pazienza, Luca, pazienza.Prima di spirare vi dirò che aveva ragione…

“…Christ, you know it ain’t easy you know how hard it can be…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: