senza voce

tratta da flickr.com dallalbum di cavi dacciaio al posto del cuore

tratta da flickr.com dall'album di "cavi d'acciaio al posto del cuore"

senza voce! ma non fa male…ricorda l’estate! che già dopo 5 minuti che sei su a Vinadio inizi a scendere di toni, fino a diventare afono… ma qua siamo a Tornio, e la voce serve… non si fa nulla se no! Così ti torna in mente, quel consiglio… della vecchia della montagna, che chissà ora che fine ha fatto… chissà chi era, ma una cosa l’ha detta! che poi è lo stesso consiglio di un’altra che trovi al bar… e che non ti apettavi… un po’ di limoni, risciaqui e poi via…in serentià, con l’acido in bocca, ma anche un bel ricordo in testa…

Sempre problemi… ma alla fine forse è anche bello starci dentro ai nostri problemi, senza vedere poi le tragedie che travolgono i vicini, e quelle sì che sono davvero situazioni al limite! limite… che parola strana! Un mio amico mi disse una frase, famosa…ma detta da lui era diversa “al peggio non c’è limite…”! così oggi ci piangiamo addosso, per poi desiderare di star male, perchè in fondo ci da ragione di che lamentarci e non essere felici..perchè quella sì che oggigiorno è una sfida!

Se questa storia fosse un film di certo inizierebbe dall’ultima sequenza, per poi ricondurci all’inizio, a quando le cose non erano così chiare, e le persone ancora insicure..Poi ci sarebbe una presentazione, del protagonista, del luogo e dei tempi… E poi la storia avrebbe inizio…senza più richiami al finale…con qualche flashback e una voce giuda, narrante…. e seguirebbe ogni azione, lungo la giornata! perchè il film è breve e intenso…dura solo un giorno! finisce quando sotto le coperte le luci si spengono e fuori da quella finsetra senza le tapparelle calate si vede la luna, le stelle…e le nuvole che vanno!

varrebbe la spesa sedersi… sdraiarsi sul prato verde e stare là in silenzio a guardare il tempo che passa! non con la nostalgia di dire che è sprecato o perso, ma che è tempo per noi… Perchè siamo sempre subissati di impegni, emergenze, affanni studi e poi ci dimentichiamo di darci un po’ da fare per noi. Troppe volte si cadrebbe nell’ozio, ma nel mezzo sta la virtù! Che sia il caso ad avermi messo davanti a questa scelta? non lo so sinceramente…ma sono sicuro che ci sia un perchè! che senza mille sacrifici prima non sarei qua ora, e così! solo che è questione di fiducia, fede.

“…il senso del possesso che fu pre-alessandrino…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: