Picasa 3

Google ha rilasciato la nuova verisone di Picasa, il software per la gestione delle foto. La versione è ormai arrivata alla terza versione. Picasa 3 fa parte del pacchetto di software scaricabili gratuitamente Google packs.

Picasa 3 presenta un’interfaccia molto chiara e funzionale. I tasti principali in primo piano. Una sidebar laterale con cui navigare. In alto c’è poi un riquadro per la funzione “cerca”. Picasa organizza tutte le foto nell’hard disk per data, cartella o album.

Molto ben riuscita è la modalità modifica relativa a una foto: si possono applicare maschere o filtri in maniera molto intuitiva, lasciando però poco spazio a settaggi professionali.
Molto ben riuscita è anche la gestione e l’immissone dei tag sulle foto, che renderà più comode le vostre ricerche.
Ottimo anche il visualizzatore di foto, è un’applicazione che visualizza una foto lasciando il desktop in semitrasparenza, e dando la possibilità di zoomare e spostare la foto, e passare da una all’altra che si trovano nella stessa directory; con un doppio click si può passare tranquillamente a Picasa 3.

E’ stata inoltre potenziata tutta l’area su contenuti multimediali. Si possono creare slideshow, con qualche effetto di transizione a partire semplciemente da foto e file musicale. Gestisce anche i viedo e l’input da web cam.

E’ possibile poi inviare foto tramite email direttamente da Picasa o pubblicarle tramite web con blogger. E’ possibiel creare anche dei web album direttamente su prorpio account di Picasa.

Sebbene all’inizio la versione era esculsivamente per Windows e linux(Picasa 3 per linux) ora è stata anche rilasciata la versione per Mac (Picasa per il mac).Qua c’è il link per un video dimostrativo di Picasa 3 sul Mac.

Di note positive quindi ce ne sono, a partire dalla completezza e totale gratuità del software.

Alcuni aspetti non sono motlo ben riusciti. Come ad esempio la possibilità di pubblicare solo tramite Picasa web-album o Blogger( monopolizza a Google le aree interessate). E in un periodo in cui si sta sempre più vertendo su piattaforme diverse e aggregative sembra una scelta riduttiva(ma non determinante).  Un’altra nota non positiva è talvolta l’eccessiva attesa nel caricare e scandire tutto l‘hard disk, ma se lo si fa costatnemente a ogni file aggiunto non diventa un processo pesante.
Non è inoltre possibile un fotoritocco professionale o ben calibrato, ma d’altrone se ci interessasse questo aspetto di sicuro un software per la gestione di immagini non sarebbe la scelta più felice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: