attese

52… non è semplice stare a guardare capire, pensare e agire. La scelta è il problema, quello vero. Cosa devi fare o non devi fare. Una volta era facile, perchè le scelte non si escludevano totalmente, o per lo meno molto spesso era tutto reversibile. Ora non più! non è più così scegliamo e mettiamo i mattoni per il domani… Ma scegliere è difficile, perchè spesso capita che ciò che è bene subito, diventa poi uno svantaggio dopo. Più spesso mi è capitato una situazione in cui magari una rinuncia nel presente ha portato qualcosa in più nel domani. Ma non sappiamo fare questi progetti a medio termine.

34… eppure stare lì a guardare il mondo che gira, come esiste in momenti in cui non lo conoscevo è bello. Fino allo scorso anno stavo in classe tutta la mattina, e così il mondo, Torino, la gente sembra tutto diverso alle 10 del mattino… c’è un’altra aria in giro. E scopri che il mondo ha tante facce. Stare appoggiati a leggere il proprio libro con i pensieri che volano di qua e di là sembra come il prendersi una pausa…e forse è così. Mi piace un sacco quando, a volte, mi capita di stare in un posto quando non è il “suo” momento… è tutta un’altra storia.

68…cercare le risposte è sempre difficile. già perchè vorremmo che ci fosse una verità unica, inequivocabile. Ma a differenza di quello che tutti pensano il nostro stare nel mondo è domnato da una logica non rigorosa. A volte ci sono delle contraddizioni, in assurdi. Ma è forse questo la chiave di tutto. Il non cercare disperatamente un obiettivo, perchè per ottenere quello cessiamo di essere noi stessi, per diventare uno per l’altro. Non sempre chi siamo è nitido nella nostra testa, ma non lo sarà mai se non accettiamo di essere visti diversi da come ci vediamo. Perchè una stessa azione può essere lodata, criticata, biasimata, invidiata e dispregiata. Cambia il contesto, cambiano le persone, cambiano le realtà di noi…

67… è il mio pullman, devo andare. Tornare, a casa? Si. Perchè non possiamo sempre fuggire, essere profughi…quando lo si vuole è un vantaggio, ma quando si deve è una fatica. E’ questa la vita , diversità di stesse realtà.

“…gli ideali glieli do io, sono stato ragazzo anch’io…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: